OSSERVATORIO AFGHANISTAN

Dalla parte di chi non ha voce



I criminali che ci governano sono i responsabili del brutale assassinio di Farkhunda.

|

Posted on | March 27, 2015

Malalai Joya 26 marzo 2015

murder-of-farkhunda

La scioccante brutalità e la giustizia sommaria dell’omicidio della ventisettenne Farkhunda nel centro di Kabul hanno scioccato il mondo e spezzato i cuori di tante persone. Farkhunda è stata accusata di aver bruciato il Corano ed è stata selvaggiamente picchiata a morte da un branco di malviventi ignoranti e il suo corpo è stato bruciato pubblicamente.

Io credo che la brutalità e la barbarie contro Farkhunda non siano una caso ma piuttosto un’azione premeditata fatta da degli sporchi fanatici religiosi come Sayyaf e Ismael Khan e altri criminali misogini  per mostrare il loro potere e terrorizzare la gente specialmente le donne, ricordando loro le lotte intestine degli anni ’90 tra le bande fondamentaliste a Kabul nelle quali furono uccise più di 70.000 persone. Hanno usato un gruppo di giovani ignoranti ed emotivi per eseguire i loro scopi malvagi, ma in realtà sono stati sconfitti malamente dall’unione del nostro popolo e dalle vaste proteste contro quest’atto disumano.

I veri criminali di questa tragedia non sono dei farabutti come Sharf Baghlany ma quelli che siedono nel palazzo presidenziale e che sono sostenuti dagli Stati Uniti e dai loro alleati da 14 anni. Questa è la ragione per cui le forze di sicurezza e la polizia non erano solo spettatori ma coinvolti nel crimine. Quando il Ministro del’Interno è un criminale come Abdul Haq Olomi e tutte le importanti istituzioni di sicurezza sono occupate da orrendi signori della guerra, è semplicemente assurdo aspettarsi sicurezza e di liberare le donne dalle grinfie di questi misogini.

Ringrazio il mio popolo per le forti e vaste proteste contro questa crudeltà a sangue freddo. Hanno alzato le loro voci unite e potenti, mostrando la coscienza e il risveglio della loro consapevolezza. Avete umiliato queste bestie religiose con la vostra collera e non dobbiamo fermarci fino a che i veri criminali di Farkhunda non saranno giudicati.

Non farò le mie condoglianze alla famiglia in lutto di Farkhunda martirizzata perché esprimere solo la simpatia non può alleviare il dolore bruciante. Come ho sempre detto e lo ripeto, vendicherò il sangue delle sfortunate Farkhunda  del mio paese,  rinnovando la mia promessa solenne di continuare la mia battaglia contro questi criminali e traditori che sono al potere e contro i loro padroni stranieri che sono i reali autori delle miserie della nostra gente. Prometto alle famiglie dei defunti della mia patria che continuerò la mia lotta contro questi traditori nazionali fino al mio ultimo respiro e di rimanere sempre al loro fianco.

Farkhunda è stata bruciata nel fuoco dell’ignoranza dei fondamentalisti, tutti gli assassini misogini e scelleratibrucino nel fuoco della rabbia del nostro popolo.

 

  • Privacy

    Privacy Policy

    Informativa Cookie

  • Calendario eventi

    December  2018
    Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
       
      1 2
    3 4 5 6 7 8 9
    10 11 12 13 14 15 16
    17 18 19 20 21 22 23
    24 25 26 27 28 29 30
    31  
  • 5×1000 ALLE DONNE AFGHANE

    Destina il 5x1000 alle donne afghane attraverso il CISDA CF: 97381410154
  • Categorie

  • Menu di accesso