OSSERVATORIO AFGHANISTAN

Dalla parte di chi non ha voce



“Donne per il cambiamento” – Seconda tavola rotonda

Posted on | June 30, 2017 19388730_1973763142845494_4854156907588863479_o

Radio Salam Afghanistan, 20/6/2017. La seconda tavola rotonda “Eliminazione della violenza contro le donne” si è tenuta il 20 giugno 2017 a Radio Salam Afghanistan. Fa parte della campagna “Donne per il cambiamento”, lanciata da Cospe, Hawca e Cshrn, concentrata sulle donne quali artefici di cambiamento e difensori dei loro diritti, nel quadro del progetto Ahram (Azione e mobilitazione per i diritti umani in Afghanistan)

Share on Facebook

Quelle vittime che sorridono

Posted on | June 29, 2017 saviano foto

espresso.repubblica.it, Roberto Saviano, 26/6/2017
Proviamo dolore per le immagini di chi è morto negli attentati. Ma niente sappiamo e vediamo dei bambini massacrati a Kabul

Share on Facebook

L’estremismo è il veleno dell’umanità

Posted on | June 22, 2017 afgblood

Associazione Diritti e Frontiere, Rohina Bawer 16/6/2017. L’estremismo in Afghanistan e nel mondo si associa ad una limitazione della mobilità delle donne. In Afghanistan l’estremismo si concretizza in dettagli ancor più sofisticati. Ha un impatto sulla vita delle donne più che altrove, blocca il loro diritto all’istruzione causando ansia e un costante timore di violenza. […]

Share on Facebook

Nell’Afghanistan senza pace la nuova minaccia ora è l’Isis

Posted on | June 21, 2017 AfghaIsis

La Stampa, Domenico Quirico 18/6/2017 Ho sempre pensato che vi fosse nella storia afghana, nella impossibilità, per le grandi potenze che vi si sono accanite, di conquistare qualcosa di incomprensibile per noi, che ci chiamiamo ancora Occidente. Adesso la ennesima sconfitta si avvicina con l’accelerarsi della offensiva di quella grande armata del fanatismo che va […]

Share on Facebook

LTI contro gli arresti degli avvocati in Turchia

Posted on | June 9, 2017 kelepce-490x275

Legal Team Uikionlus 9 giugno 2017
Desta grandissimo allarme la notizia dell’arresto di 23 colleghi in Turchia, accusati di far parte dell’organizzazione di Fetullah Gulem: accusa ormai adoperata dal governo turco per colpire e sbarazzarsi di ogni tipo di oppositori, o anche solo liberi pensatori non allineati con la politica del presidente Erdogan. Fra i colleghi arrestati in questi giorni vi è anche l’Avv. Taner Kilic che era responsabile per la Turchia di Amnesty International e che è ben noto anche in Italia per avere contribuito alla liberazione del giornalista italiano Del Grande sequestrato ai confini della Siria. Il governo turco non si ferma certo, nel suo programma di “piazza pulita degli oppositori”, di fronte al ruolo internazionale connesso alla posizione in Amnesty. Anzi, secondo i suoi parametri, ciò costituisce probabilmente una aggravante. Infatti, tutte le organizzazioni che lottavano per i diritti umani sono state chiuse e disciolte ed i loro attivisti incarcerati.

Share on Facebook

Arrestato il presidente di Amnesty International Turchia

Posted on | June 9, 2017 taner-kilic-nl

Amnesty International 6 giugno 2017
Taner Kiliç, presidente di Amnesty International Turchia, è stato arrestato la mattina del 6 giugno, insieme ad altri 22 avvocati, è solo l’ultimo atto della crisi dei diritti umani in Turchia.
FIRMA ORA L’APPELLO PER CHIEDERE IL RILASCIO IMMEDIATO

Share on Facebook
keep looking »
  • Calendario eventi

    August  2017
    Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
       
      1 2 3 4 5 6
    7 8 9 10 11 12 13
    14 15 16 17 18 19 20
    21 22 23 24 25 26 27
    28 29 30 31  
  • 5×1000 ALLE DONNE AFGHANE

    Destina il 5x1000 alle donne afghane attraverso il CISDA CF: 97381410154
  • Categorie

  • Menu di accesso