OSSERVATORIO AFGHANISTAN

Dalla parte di chi non ha voce



Ankara si prepara alle elezioni comunali: arresti di massa di oppositori. Erdogan minaccia la destituzione di sindaci

Posted on | October 14, 2018

Nick Brauns Jungewelt Uikionlus 11 ottobre 2018
In Turchia è partita una nuova ondata di arresti di politici curdi e della sinistra, di attivisti e giornalisti. Finora sono stati arrestati circa 100 dei banditi, tra cui numerosi iscritti e funzionari del Partito Democratico dei Popoli (HDP) di sinistra e della sua organizzazione sorella attiva a livello di politica comunale. L’ “ondata di pulizie” sarebbe riconducibile alla “denuncia anonima di una singola persona« che si sentirebbe »disturbata« dalle attività politiche e giornalistiche degli arresti, ha riferito l’agenzia stampa curda Firat con riferimento a indicazioni di provenienza istituzionale.

La debole democrazia: Afghanistan alle urne, non apre un seggio su tre

Posted on | October 10, 2018

Lorenzo Cremonesi corriere.it 9 ottobre 2018
Le prossime elezioni parlamentari afghane del 20 ottobre rischiano di diventare l’ennesima prova del fallimento dei tentativi di normalizzazione dopo l’invasione americana sostenuta dall’Onu seguita agli attentati dell’11 settembre 2001.
L’Afghanistan si dimostra lo specchio tragico della nostra impotenza collettiva.

Afghanistan, urne e buchi elettorali.

Posted on | September 30, 2018

Dal Blog di Enrico Campofreda, 29 settembre 2018 A meno d’un mese dalla scadenza, fissata per il 20 ottobre, parte la campagna elettorale per i 249 seggi da assegnare alla Wolesi Jirga, la Camera bassa del Parlamento afghano. Secondo la Commissione elettorale i 2500 candidati, fra cui 400 donne, possono iniziare la propaganda. Lo fanno […]

Afghanistan, sussurri e grida

Posted on | September 15, 2018

I sussurri, le grida si susseguono sullo scenario politico afghano con ruoli invertiti o comunque mescolati. Alle lusinghe che il presidente Ghani continua a lanciare ai talebani, o per meglio dire a quella parte dei turbanti che l’ascolta, fa eco la voce grossa del già signore della guerra Hekmatyar. Prescelto da tempo, e proprio da Ghani, come cerimoniere della pacificazione coi fondamentalisti armati, ora Hekmatyar contesta il possibile slittamento elettorale oltre la scadenza del 20 ottobre.

L’ex spia afghana che ora corre per diventare presidente

Posted on | September 7, 2018

Corriere della Sera 2/9/2018 Asadullah Khalid, ex numero uno dell’intelligence di Kabul, è sopravvissuto ad un attentato nel 2012. Ed è tra i nomi emersi nella sfida ad Ashraf Ghani. Ma pesano le accuse di torture e di legami con i signori della guerra. È stato ai vertici dell’intelligence afghano, ha un passato poco chiaro […]

Afghanistan nel caos: prove di guerra civile prima delle elezioni

Posted on | July 15, 2018

Di Claudio Bertolotti per ISPIonline, 5 luglio 2018
Continua a preoccupare la situazione afghana, al secondo giorno di proteste a Maimanah, capitale della provincia di Faryab e caposaldo del gruppo di potere uzbeco, in seguito all’arresto di Nizamuddin Qaisari, comandante della forza di polizia locale: sigla sotto la quale si nasconde una milizia privata fedele al vice presidente afghano e signore della guerra Rashid Dostum, in esilio in Turchia e accusato di crimini di guerra, tortura e violenza nei confronti di avversari politici.

keep looking »
  • Privacy

    Privacy Policy

    Informativa Cookie

  • Calendario eventi

    October  2018
    Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
       
    1 2 3 4 5 6 7
    8 9 10 11 12 13 14
    15 16 17 18 19 20 21
    22 23 24 25 26 27 28
    29 30 31  
  • 5×1000 ALLE DONNE AFGHANE

    Destina il 5x1000 alle donne afghane attraverso il CISDA CF: 97381410154
  • Categorie

  • Menu di accesso