OSSERVATORIO AFGHANISTAN

Dalla parte di chi non ha voce



Turchia, lacrimogeni contro manifestanti 1 maggio: oltre 160 arresti

Posted on | May 2, 2017 Turchia_1Maggio_manifestazioni_Afp

Adnkronos 1 maggio 2017
Più di 160 persone sono state arrestate dalla polizia oggi a Istanbul in seguito agli scontri scoppiati tra le forze dell’ordine e un gruppo di manifestanti che volevano radunarsi in piazza Taksim, per celebrare il primo maggio nonostante il divieto delle autorità.

Share on Facebook

Il 1 Maggio – la Giornata delle Lavoratrici e dei Lavoratori e della Solidarietà

Posted on | May 2, 2017 1-mayis-4-599x275

Ufficio di Informazione del Kurdistan in Italia- UIKI Onlus 30 aprile 2017
La lotta per migliori condizioni di lavoro e di vita è una lotta, comune, internazionale e solidale, che va condotta a livello globale. Giustizia e uguaglianza sono nell’interesse di tutti e possono affermarsi solo con una lotta comune. Per una vita migliore, una distribuzione più giusta e per una convivenza democratica, le lavoratrici e i lavoratori e i profughi devono opporsi insieme alla politica neoliberista. Si tratta di lottare insieme per diritti economici, politici e sociali e di esercitare in questo modo pressione internazionale sui decisori politici.
Il 1 maggio non è solo una lotta delle lavoratrici e dei lavoratori per la giustizia, la libertà e la democrazia. Ma anche per i valori della democrazia, dell’uguaglianza e della pace, per mostrare solidarietà internazionale e rivendicare con forza un ordinamento sociale democratico e paritario e la lotta per migliori condizioni di vita e di lavoro. Questa è una lotta comune, internazionale e solidale che va condotta a livello globale. Giustizia e uguaglianza sono nell’interesse di tutte e tutti noi e si possono ottenere solo insieme.

Share on Facebook

La Turchia uccide 12 donne combattenti curde: lottavano contro l’Isis.

Posted on | April 29, 2017

Globalist, 28 aprile 2017 Protesta la portavoce del Ypj Nesrin Abdullah: gli Stati Uniti fermino i raid dell’esercito di Erdogan. Erdogan continua il massacro. Con il silenzio-assenso di tutti (solo la Russia ha timidamente protestato l’altro giorno). Ma adesso le donne che stanno affrontando a viso aperto lo Stato Islamico in Siria non ci stanno: […]

Share on Facebook

Invito per Osservatori Internazionali al Referendum del 16 Aprile in Turchia

Posted on | April 5, 2017 hayir-599x275

Uiki, Ufficio d’informazione del Kurdistan in Italia.
Il 16 Aprile 2017 si svolgerà il referendum per le modifiche costituzionali per costruire un “sistema presidenziale” in Turchia. Questo referendum ha la massima importanza per il futuro della istituzioni democratiche in Turchia.

Share on Facebook

Il Kurdistan festeggia un altro newroz di guerra

Posted on | March 27, 2017 newroz-afrin

Nena News Uikionlus 24 marzo 2017
Il nuovo anno kurdo è cominciato, le tante comunità divise tra gli Stati-nazione del Medio Oriente e quelle nella diaspora accendono il fuoco del Newroz, simbolo di rinascita ma soprattutto di identità. Così il popolo kurdo saluta la primavera da tremila anni, la “nuova luce” da salutare con vestiti colorati, danze, falò. Anche quest’anno il Newroz si celebra in un’atmosfera di conflitto. In Iraq prosegue la guerra allo Stato Islamico. E così in Siria e Turchia, dove fino a dieci anni fa celebrare il Newroz era impossibile, vietato dalla legge.

Share on Facebook

Erdoğan, la tattica del terrore.

Posted on | March 22, 2017

Dal Blog di Enrico Campofreda, 20 marzo 2017 Il Newroz, l’antichissima festa del fuoco dei popoli mesopotanici, legata all’avvio della primavera e coincidente col proprio Capodanno, infiamma i già roventi rapporti fra turchi e kurdi, in una triangolazione estesa alla Germania. In questo fine settimana a Francoforte diecimila attivisti e sostenitori della comunità kurda hanno […]

Share on Facebook
keep looking »
  • Calendario eventi

    May  2017
    Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
       
    1 2 3 4 5 6 7
    8 9 10 11 12 13 14
    15 16 17 18 19 20 21
    22 23 24 25 26 27 28
    29 30 31  
  • 5×1000 ALLE DONNE AFGHANE

    Destina il 5x1000 alle donne afghane attraverso il CISDA CF: 97381410154
  • Categorie

  • Menu di accesso