OSSERVATORIO AFGHANISTAN

Dalla parte di chi non ha voce



LTI contro gli arresti degli avvocati in Turchia

Posted on | June 9, 2017 kelepce-490x275

Legal Team Uikionlus 9 giugno 2017
Desta grandissimo allarme la notizia dell’arresto di 23 colleghi in Turchia, accusati di far parte dell’organizzazione di Fetullah Gulem: accusa ormai adoperata dal governo turco per colpire e sbarazzarsi di ogni tipo di oppositori, o anche solo liberi pensatori non allineati con la politica del presidente Erdogan. Fra i colleghi arrestati in questi giorni vi è anche l’Avv. Taner Kilic che era responsabile per la Turchia di Amnesty International e che è ben noto anche in Italia per avere contribuito alla liberazione del giornalista italiano Del Grande sequestrato ai confini della Siria. Il governo turco non si ferma certo, nel suo programma di “piazza pulita degli oppositori”, di fronte al ruolo internazionale connesso alla posizione in Amnesty. Anzi, secondo i suoi parametri, ciò costituisce probabilmente una aggravante. Infatti, tutte le organizzazioni che lottavano per i diritti umani sono state chiuse e disciolte ed i loro attivisti incarcerati.

Share on Facebook

Arrestato il presidente di Amnesty International Turchia

Posted on | June 9, 2017 taner-kilic-nl

Amnesty International 6 giugno 2017
Taner Kiliç, presidente di Amnesty International Turchia, è stato arrestato la mattina del 6 giugno, insieme ad altri 22 avvocati, è solo l’ultimo atto della crisi dei diritti umani in Turchia.
FIRMA ORA L’APPELLO PER CHIEDERE IL RILASCIO IMMEDIATO

Share on Facebook

Turchia, lacrimogeni contro manifestanti 1 maggio: oltre 160 arresti

Posted on | May 2, 2017 Turchia_1Maggio_manifestazioni_Afp

Adnkronos 1 maggio 2017
Più di 160 persone sono state arrestate dalla polizia oggi a Istanbul in seguito agli scontri scoppiati tra le forze dell’ordine e un gruppo di manifestanti che volevano radunarsi in piazza Taksim, per celebrare il primo maggio nonostante il divieto delle autorità.

Share on Facebook

Il 1 Maggio – la Giornata delle Lavoratrici e dei Lavoratori e della Solidarietà

Posted on | May 2, 2017 1-mayis-4-599x275

Ufficio di Informazione del Kurdistan in Italia- UIKI Onlus 30 aprile 2017
La lotta per migliori condizioni di lavoro e di vita è una lotta, comune, internazionale e solidale, che va condotta a livello globale. Giustizia e uguaglianza sono nell’interesse di tutti e possono affermarsi solo con una lotta comune. Per una vita migliore, una distribuzione più giusta e per una convivenza democratica, le lavoratrici e i lavoratori e i profughi devono opporsi insieme alla politica neoliberista. Si tratta di lottare insieme per diritti economici, politici e sociali e di esercitare in questo modo pressione internazionale sui decisori politici.
Il 1 maggio non è solo una lotta delle lavoratrici e dei lavoratori per la giustizia, la libertà e la democrazia. Ma anche per i valori della democrazia, dell’uguaglianza e della pace, per mostrare solidarietà internazionale e rivendicare con forza un ordinamento sociale democratico e paritario e la lotta per migliori condizioni di vita e di lavoro. Questa è una lotta comune, internazionale e solidale che va condotta a livello globale. Giustizia e uguaglianza sono nell’interesse di tutte e tutti noi e si possono ottenere solo insieme.

Share on Facebook

La Turchia uccide 12 donne combattenti curde: lottavano contro l’Isis.

Posted on | April 29, 2017

Globalist, 28 aprile 2017 Protesta la portavoce del Ypj Nesrin Abdullah: gli Stati Uniti fermino i raid dell’esercito di Erdogan. Erdogan continua il massacro. Con il silenzio-assenso di tutti (solo la Russia ha timidamente protestato l’altro giorno). Ma adesso le donne che stanno affrontando a viso aperto lo Stato Islamico in Siria non ci stanno: […]

Share on Facebook

Invito per Osservatori Internazionali al Referendum del 16 Aprile in Turchia

Posted on | April 5, 2017 hayir-599x275

Uiki, Ufficio d’informazione del Kurdistan in Italia.
Il 16 Aprile 2017 si svolgerà il referendum per le modifiche costituzionali per costruire un “sistema presidenziale” in Turchia. Questo referendum ha la massima importanza per il futuro della istituzioni democratiche in Turchia.

Share on Facebook
keep looking »
  • Calendario eventi

    June  2017
    Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
       
      1 2 3 4
    5 6 7 8 9 10 11
    12 13 14 15 16 17 18
    19 20 21 22 23 24 25
    26 27 28 29 30  
  • 5×1000 ALLE DONNE AFGHANE

    Destina il 5x1000 alle donne afghane attraverso il CISDA CF: 97381410154
  • Categorie

  • Menu di accesso