OSSERVATORIO AFGHANISTAN

Dalla parte di chi non ha voce



Rapporto: i talebani mantengono la loro base in Afghanistan fra la crescente violenza.

Posted on | December 14, 2018

Washingtonpost.com Pamela Constable 1 novembre 2018
Il rapporto pubblicato giovedì dall’ispettore generale speciale per la ricostruzione afghana degli Stati Uniti (SIGAR) getta uno sguardo preoccupante su battute d’arresto persistenti nella lotta contro i talebani e fallimenti cumulativi nelle guerre contro corruzione e droga.
Il rapporto ha sottolineato che il controllo e l’influenza dei talebani hanno continuato a espandersi a livello nazionale negli ultimi mesi, mentre il controllo o l’influenza del governo afghano sul territorio nazionale ha “raggiunto il livello più basso” dalla fine del 2015, scendendo leggermente al 55% in 407 quartieri.

Ibrahim Abed, il comico afghano che se la ride della morte (e della censura)

Posted on | November 8, 2018

Bianca Senatore linkiesta.it 8 novembre 2018
In Afghanistan la censura è ancora forte, ma il comico Ibrahim Abed, dalla sua trasmissione “Shabake Khanda” tiene incollati tutti ai televisori con i suoi sketch grotteschi sui mali del paese: dalla violenza ai rapimenti, dalla corruzione del governo al traffico di armi fino alla bigamia. Dopo il ritiro delle truppe internazionali nel 2014  la macchina della censura è diventata feroce: parole vietate, situazioni da non raccontare, luoghi inaccessibili perfino a giornalisti con l’accredito governativo.

Elezioni afghane, i voti non tornano.

Posted on | November 7, 2018

Enrico Campofreda dal suo Blog 7 novembre 2018
Nelle elezioni 2018 è stata introdottala la novità assoluta del riconoscimento biometrico dell’elettore tramite le impronte digitali, per evitare brogli , come il plurivoto. Purtroppo parecchi di questi macchinari non sono giunti nei seggi o non hanno funzionato a dovere. Ora che si è votato come si è potuto subentra l’ennesimo scoglio. Accanto alla Commissione Elettorale Indipendente lavora una Commissione Elettorale dei Reclami, le due stanno discutendo già da tre settimane sull’attribuzione di voti a vari candidati. Chi non dovrebbe rischiare la rielezione è la senatrice Belquis Roshan, la popolazione della provincia di Farah che l’ha sostenuta già festeggia.

Gli stranieri hanno la maggior parte della responsabilità dell’aumento della corruzione in Afghanistan

Posted on | June 13, 2017 IMcorruzione-afghanistan-720x540

Redazione italiana, Pressenza International Press Agency

È oggi chiaro a tutti che nel nome della “guerra contro il terrorismo” l’Afghanistan è praticamente diventato terra di nessuno, e si trova in una situazione peggiore che nel 2001.

Strage Militare In Afghanistan: Tra Corruzione E Ambiguità.

Posted on | April 29, 2017

Ultimavoce, di Tamara Ciocchetti, 26 aprile 2017 Venerdì 21 aprile, un commando talebano ha trucidato 150 soldati afghani, in una delle più importanti basi militari del loro esercito. L’attentato è avvenuto venerdì pomeriggio in Afghanistan nella provincia di Balkh, nel nord del paese, vicino a Mazar-e-Sharif, il quartier generale Shaheen, del 209esimo reggimento delle forze […]

In Afghanistan bisogna rompere il silenzio sui bambini ridotti in schiavitù

Posted on | March 30, 2017 135604-md

Anuj Chopra, Afp, Francia Internazionale 30 marzo 2017
Nell’estate del 2016, avevo scritto come i taliban usassero i piccoli schiavi sessuali come cavalli di Troia per uccidere i loro molestatori tra le forze di polizia, una pratica che rende i bambini due volte vittime delle fazioni in guerra in Afghanistan. Alcuni hanno chiesto la fine della pratica istituzionalizzata del bacha bazi, la riduzione alla schiavitù sessuale di ragazzini compiuta dalle forze afgane.
Del tutto assenti dal dibattito erano le condizioni dei bambini ridotti in schiavitù e delle loro famiglie, nonché gli sforzi ufficiali – o piuttosto la loro mancanza – compiuti per salvarli. La priorità era il conflitto che andava peggiorando, gli abusi sui minori avrebbero dovuto attendere. Nella maggior parte dei casi i ragazzini vengono prelevati alla luce del sole dalle loro case, dalle fabbriche di oppio o dai posti in cui giocano. A rapire i ragazzi sono gli stessi potenti comandanti di polizia che dovrebbero punire i colpevoli.

keep looking »
  • Privacy

    Privacy Policy

    Informativa Cookie

  • Calendario eventi

    December  2018
    Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
       
      1 2
    3 4 5 6 7 8 9
    10 11 12 13 14 15 16
    17 18 19 20 21 22 23
    24 25 26 27 28 29 30
    31  
  • 5×1000 ALLE DONNE AFGHANE

    Destina il 5x1000 alle donne afghane attraverso il CISDA CF: 97381410154
  • Categorie

  • Menu di accesso