OSSERVATORIO AFGHANISTAN

Dalla parte di chi non ha voce



Il capo del Pentagono in Afghanistan, gli USA potrebbero ritardare il ritiro delle truppe

Posted on | February 22, 2015  © AP

EURONEWS – 21.2.2015 – È l’Aghanistan la destinazione del primo viaggio ufficiale del nuovo numero uno del Pentagono.

Share on Facebook

Afghanistan – Ghani: apertura talebana

Posted on | February 22, 2015

Dal blog di Enrico Campofreda – 20.2.2015 – La via diplomatica che il presidente afghano Ghani sta lastricando da mesi verso due nemici storici sembra percorribile. I colloqui con varie componenti talebane (Shura di Quetta e l’inafferrabile mullah Omar, sempre che sia vivo) potrebbero iniziare entro un mese.

Share on Facebook

La minaccia dello Stato Islamico in Afghanistan, centinaia i jihadisti nel Paese

Posted on | February 14, 2015 afghanistan_inf

ADNKRONOS 14/02/2015 I jihadisti dello Stato Islamico (Is) rappresentano una minaccia anche per l’Afghanistan. Parola di funzionari della sicurezza locale, che sembrano contraddire il portavoce del ministero dell’Interno afghano Sediq Sediqi che ha escluso la presenza di combattenti Is nel Paese, parlando di speculazioni senza fondamento. Eppure Abu Bakr al-Baghdadi, califfo dell’autoproclamato Stato islamico, ha [...]

Share on Facebook

Afghanistan, i raid di mezzanotte

Posted on | February 14, 2015 attentato

Blog di E. Campofreda, 13 febbraio 2015 In uno dei villaggi delle province nord-orientali, posto ai piedi delle cime innevate fra Afghanistan e Pakistan, nell’ottobre scorso una task force dell’Intelligence afghana, coadiuvata da truppe speciali dell’Us Army, ha compiuto caccia grossa. Lo rivela il New York Times raccontando come in quell’operazione è stato liquidato Abu [...]

Share on Facebook

Il 2014 è stato il più sanguinoso anno della guerra in Afghanistan – per gli afghani

Posted on | February 10, 2015 Un soldato afgano controlla il sito di un attacco suicida a Kabul l’11 dicembre 2014. Un attentatore suicida ha colpito un autobus che trasportava personale dell

PRI, 4/2/2015
Nel 2014, circa 5.000 membri delle forze di sicurezza afghane sono stati uccisi nel 2014. Molto di più delle perdite USA in tutti i 13 anni di operazioni di combattimento. Inoltre, più di 3.000 civili afghani sono stati uccisi.

Share on Facebook

Afghanistan: a ricostruire la galera per adultere… hanno pensato i militari italiani!

Posted on | February 7, 2015 images-5

laglasnost 5 febbraio 2015 worlpress.com
I militari italiani hanno realizzato anche un carcere femminile per donne afghane a Herat e sembra essere il fiore all’occhiello che dovrebbe dimostrare l’efficacia della presenza umanitaria in Afghanistan. In quella galera ci sono donne condannate per adulterio, abbandono del tetto coniugale, stupro, nel senso che la donna che subisce uno stupro va in galera, poi ci sono quelle alle quali è stato imposto un matrimonio forzato, possibilmente con un uomo di 30 anni più vecchio, e per fuggire dalla violenza domestica, di cui erano vittime, sono scappate, hanno ferito o ammazzato il marito, perché, così come loro stesse dicono, parrebbe più sicuro, per loro, ripudiate da parenti e dalla mentalità del luogo, restare in galera.

Share on Facebook
« go backkeep looking »
  • 5×1000 ALLE DONNE AFGHANE

    Destina il 5x1000 alle donne afghane attraverso il CISDA CF: 97381410154
  • Calendario eventi

    April  2015
    Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
       
      1 2 3 4 5
    6 7 8 9 10 11 12
    13 14 15 16 17 18 19
    20 21 22 23 24 25 26
    27 28 29 30  
  • Categorie

  • Menu di accesso