OSSERVATORIO AFGHANISTAN

Dalla parte di chi non ha voce



Turchia, condannato per terrorismo Demirtas nel giorno in cui l’ultimo giornale indipendente perde la leadership liberal

Posted on | September 16, 2018

Una delle pagine più buie della storia della Turchia è stata scritta ieri, pressoché nell’indifferenza dell’opinione pubblica turca. Ancor meno dell’attenzione di quella internazionale.
Due dei più importanti, è tra i pochi rimasti, baluardi in difesa della democrazia e della libertà di espressione nel Paese hanno subito gli attacchi finali.

Afghanistan, sussurri e grida

Posted on | September 15, 2018

I sussurri, le grida si susseguono sullo scenario politico afghano con ruoli invertiti o comunque mescolati. Alle lusinghe che il presidente Ghani continua a lanciare ai talebani, o per meglio dire a quella parte dei turbanti che l’ascolta, fa eco la voce grossa del già signore della guerra Hekmatyar. Prescelto da tempo, e proprio da Ghani, come cerimoniere della pacificazione coi fondamentalisti armati, ora Hekmatyar contesta il possibile slittamento elettorale oltre la scadenza del 20 ottobre.

Le donne afgane sono state tradite da chi doveva liberarle

Posted on | July 22, 2018

Internazionale Rafia Zakaria, Dawn, Pakistan 20 luglio 2018
Le leggi ci sono. L’Afghanistan è un paese firmatario della Convenzione per l’eliminazione della violenza contro le donne. Il cambiamento tuttavia non si è verificato. Secondo un rapporto pubblicato dalla Missione di assistenza delle Nazioni Unite in Afghanistan (Unama), le donne afgane hanno ancora un ridottissimo accesso alla giustizia, spesso non riescono a essere risarcite e i “reati d’onore”, anche se denunciati, raramente sono puniti. Il rapporto dimostra in particolare che meccanismi come la “mediazione” e la pressione a non sporgere una denuncia ufficiale trattano crimini come l’aggressione sessuale, la violenza domestica e il tentato (o compiuto) omicidio alla stregua di “questioni di famiglia”.

La Turchia si libera dell’emergenza, non dell’ingerenza

Posted on | July 21, 2018

Enrico Campofreda dal suo Blog 17 luglio 2018
Il presidenzialismo assolutista studiato, cercato, ottenuto da Recep Erdoğan con l’ostinazione e il trasformismo con cui ha scioccato il mondo, mette ai suoi piedi tutti i settori del Paese. In questi giorni in cui si prepara un decreto di uscita dall’emergenza post golpe (rinnovata per sette volte nel corso di due anni), ne giungono altri riguardanti gangli economico-finanziari, istituzioni militari e culturali, tutti posti sotto strettissima ‘osservazione’.

Afghanistan nel caos: prove di guerra civile prima delle elezioni

Posted on | July 15, 2018

Di Claudio Bertolotti per ISPIonline, 5 luglio 2018
Continua a preoccupare la situazione afghana, al secondo giorno di proteste a Maimanah, capitale della provincia di Faryab e caposaldo del gruppo di potere uzbeco, in seguito all’arresto di Nizamuddin Qaisari, comandante della forza di polizia locale: sigla sotto la quale si nasconde una milizia privata fedele al vice presidente afghano e signore della guerra Rashid Dostum, in esilio in Turchia e accusato di crimini di guerra, tortura e violenza nei confronti di avversari politici.

Elezioni 24 giugno 2018: Delegazione Cisda Onlus

Posted on | July 12, 2018

Il giorno 24 giugno 2018 sei membri del Cisda hanno partecipato alle elezioni presidenziali turche nel ruolo di Osservatori Internazionali. Invitati dal Partito Democratico dei Popoli (HDP), sono stati assegnati alla provincia di Batman. Secondo il responsabile degli Osservatori Internazionali dell’HDP di Diyarbakir, nel Kurdistan turco sono stati 136 Osservatori Internazionali indipendenti, appartenenti a partiti di sinistra o organizzazioni della società civile, provenienti da 11 paesi e distribuiti in 15 province.

keep looking »
  • Privacy

    Privacy Policy

    Informativa Cookie

  • Calendario eventi

    September  2018
    Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
       
      1 2
    3 4 5 6 7 8 9
    10 11 12 13 14 15 16
    17 18 19 20 21 22 23
    24 25 26 27 28 29 30
  • 5×1000 ALLE DONNE AFGHANE

    Destina il 5x1000 alle donne afghane attraverso il CISDA CF: 97381410154
  • Categorie

  • Menu di accesso