OSSERVATORIO AFGHANISTAN

Dalla parte di chi non ha voce



Risoluzione finale della 1° Conferenza Internazionale delle Donne “Revolution in the Making” 

Posted on | October 12, 2018

Network Women Weaving the Future Francoforte 10 ottobre 2018
La 1° Conferenza Internazionale delle Donne “Revolution in the Making” che si è svolta a Francoforte lo scorso fine settimana, è stata in effetti un deciso nuovo passo in avanti nella costruzione di una rete di donne. 

Conferenza delle Donne: “Revolution in the Making”

Posted on | October 10, 2018

Uikionlus 9 ottobre 2018
Donne da ogni parte del mondo non stanno solo condividendo le proprie esperienze, ma anche tentando di creare una rete. Più di 500 donne hanno partecipato alla prima giornata della Conferenza Internazionale delle Donne a Francoforte.
Si è voluto sottolineare l’importanza della lotta femminile e la necessità di rendere comune questa lotta, attraverso una rete che sia in grado di agire e rispondere in maniera unita in ogni momento.

L’albergo afgano che si rifiuta di chiudere le porte

Posted on | October 4, 2018

Di Andrew Quilty, Nytimes.com, 18 Settembre 2018
Le finestre a bovindo della sala da pranzo dell’hotel Bost davano sul fiume Helmand. Per l’immensità del fiume, la corrente, trasportata per centinaia di chilometri dall’Hindu Kush, sussurrava. L’aria ronzava di moschiti. Al di là del fiume, nella periferia di Lashkar Gah, capitale della provincia afghana di Helmand, dei rilevatori rossi formavano un arco nel cielo notturno.

Revolution is The Making

Posted on | September 14, 2018

A Francoforte, dal 5 al 7 ottobre, si terrà la prima Conferenza Internazionale delle Donne.

Kabul: dagli hippies ai talebani, la storia è andata a marcia indietro.

Posted on | July 29, 2018

Corriere della Sera – Dataroom, di Andrea Nicastro, 24 luglio 2018 A cavallo del 1970, l’Afghanistan era una meta turistica per tanti europei. Arrivavano in Land Rover o con i pullmini Volkswagen sulla via per l’Oriente. Molti cercavano la spiritualità indiana, ma a volte si accontentavano della marijuana afghana. Si scrivevano guide turistiche, cataloghi sui […]

Le donne afgane sono state tradite da chi doveva liberarle

Posted on | July 22, 2018

Internazionale Rafia Zakaria, Dawn, Pakistan 20 luglio 2018
Le leggi ci sono. L’Afghanistan è un paese firmatario della Convenzione per l’eliminazione della violenza contro le donne. Il cambiamento tuttavia non si è verificato. Secondo un rapporto pubblicato dalla Missione di assistenza delle Nazioni Unite in Afghanistan (Unama), le donne afgane hanno ancora un ridottissimo accesso alla giustizia, spesso non riescono a essere risarcite e i “reati d’onore”, anche se denunciati, raramente sono puniti. Il rapporto dimostra in particolare che meccanismi come la “mediazione” e la pressione a non sporgere una denuncia ufficiale trattano crimini come l’aggressione sessuale, la violenza domestica e il tentato (o compiuto) omicidio alla stregua di “questioni di famiglia”.

keep looking »
  • Privacy

    Privacy Policy

    Informativa Cookie

  • Calendario eventi

    October  2018
    Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
       
    1 2 3 4 5 6 7
    8 9 10 11 12 13 14
    15 16 17 18 19 20 21
    22 23 24 25 26 27 28
    29 30 31  
  • 5×1000 ALLE DONNE AFGHANE

    Destina il 5x1000 alle donne afghane attraverso il CISDA CF: 97381410154
  • Categorie

  • Menu di accesso