OSSERVATORIO AFGHANISTAN

Dalla parte di chi non ha voce



IL TRIBUNALE DEI POPOLI convocato a Palermo sulle responsabilità nei crimini commessi contro il popolo migrante da Governo italiano e UE

Posted on | November 12, 2017 Tribunale popoli image001-300x198

14 novembre 2017
Il CISDA aderisce all’appello lanciato dal Tribunale Permanente dei Popoli (TPP) di Palermo che ha avviato una sessione sulla questione delle violazioni dei diritti umani delle persone migranti e rifugiate commesse dal Governo italiano e dalla UE

Afghanistan: Le vittime di un terribile mese di violenze devono avere giustizia

Posted on | November 7, 2017

Amnesty International UTC 31 ottobre 2017
Horia Mosadiq, Ricercatore di Amnesty International in Afghanistan, ha detto che il bombardamento che ha avuto come deliberato obiettivo civili è un crimine di guerra. Le vittime di questa ondata terribile di violenza non devono essere ridotte ad oggetto di pietà. Esse meritano giustizia.L’inesorabile violenza in Afghanistan mostra come il paese non sia sicuro. I paesi europei che hanno forzatamente rimpatriato afghani, in violazione della legge internazionale, devono fronteggiare questa realtà. Rimandando indietro le persone, le mettono in pericolo.

Combattenti e martiri afghani: una denuncia di Human Rights Watch

Posted on | October 8, 2017 Afghan-refugees

dal Blog di Enrico Campofreda

Human Rights Watch lancia per bocca della sua responsabile dell’area mediorientale un’esplicita richiesta alla Repubblica Islamica dell’Iran affinché cessi il reclutamento di giovanissimi immigrati afghani che finiscono sul fronte siriano. E lì muoiono in combattimento, com’è di recente accaduto a otto di loro. Martiri certo, ma d’una guerra scelta per modo di dire.

Minori afghani: Italia, paese di transito preferito?

Posted on | September 24, 2017 Afghan-minors-foto

di Jelena Bjelica e Fabrizio Foschini

Da: AAN (Afghanistan Analysts Network), 6 settembre 2017
Sono oltre 100.000 i minori afghani non accompagnati, che hanno chiesto asilo in Europa tra il 2008 e il 2016, facendo dell’Afghanistan il paese di origine con il maggior numero di rifugiati di questa tipologia. Mentre la Germania e la Svezia hanno ricevuto di gran lunga il maggior numero di domande, l’Italia è diventata una tappa importante nel lungo viaggio verso altre destinazioni europee. La sua importanza come paese di transito è diminuita negli ultimi due anni, ma un piccolo numero di minori bloccati nei Balcani e in Grecia continuano ad arrivare alla spicciolata. Jelena Bjelica e Fabrizio Foschini di AAN (Afghanistan Analysts Network) hanno visitato Roma, Trieste e Gorizia per valutare la situazione dei minori afghani non accompagnati e studiare la nuova legge italiana varata per proteggerli.

Bibihal, la rifugiata più anziana al mondo che la Svezia respinge

Posted on | September 23, 2017 donna più anziana foto

Da: Left, 5 settembre 2017
Una donna afghana di 106 anni si è vista respingere la domanda di asilo in Svezia, dopo aver affrontato un lungo e pericoloso viaggio per arrivare in Europa

Ennesima strage a Kabul ma per l’UE l’Afghanistan è un “paese sicuro”

Posted on | June 13, 2017 800px-Kabul_Downtown

di Stefano Galieni, Associazione Diritti e Frontiere-ADIF

Nell’attentato a Kabul ci sono stati oltre 80 morti e centinaia di feriti. È avvenuto in una delle zone centrali della città, di quelle ritenute più sicure, dove sono situate ambasciate e palazzi governativi. Da Kabul ogni tanto riesce a scriverci una nostra amica, una delle tante donne che non ha paura e cercando sui social abbiamo saputo che si trovava nei pressi del luogo in cui un camion bomba è esploso

keep looking »
  • Calendario eventi

    December  2017
    Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
       
      1 2 3
    4 5 6 7 8 9 10
    11 12 13 14 15 16 17
    18 19 20 21 22 23 24
    25 26 27 28 29 30 31
  • 5×1000 ALLE DONNE AFGHANE

    Destina il 5x1000 alle donne afghane attraverso il CISDA CF: 97381410154
  • Categorie

  • Menu di accesso