OSSERVATORIO AFGHANISTAN

Dalla parte di chi non ha voce



Palude afghana, dal futuro negato al domani possibile

Posted on | March 15, 2018

Enrico Campofreda, dal blog, 15 marzo 2018
Un’intervista a Belquis Roshan, da alcuni anni presente nella Camera Alta del Parlamento eletta come indipendente nella provincia di Farah. L’autore, in delegazione con il Cisda, l’ha incontrata a Kabul

Wells: “Da sola l’azione militare contro i talebani non basta”.

Posted on | February 22, 2018

In Terris, di Veronica Lea, 22 febbraio 2017 Lo dice la vice assistente Segretario di Stato Usa per gli Affari dell’Asia centrale e meridionale. Le prospettive di pace e sicurezza per l’Afghanistan non risiedono solo nell’azione militare contro i talebani, ma anche in una soluzione politica negoziata che comprenda il Pakistan”. Ne è certa Alice […]

Obiettivi e responsabilità di Nato e Italia in Afghanistan

Posted on | February 9, 2018

di Claudio Bertolotti, ISPI, 2 febbraio 2018
Il 2018 è il diciottesimo anno di guerra in Afghanistan, il quarto anno di operatività della missione di contro-terrorismo Freedom Sentinel e della missione a guida NATO Resolute Support Una guerra, nella sostanza persa perché non vinta, che ha visto i due principali gruppi di opposizione armata prendere possesso di molte aree del paese e le forze afghane a indietreggiare.

Afghanistan talebano e non

Posted on | February 3, 2018

Enrico Campofreda dal suo Blog. 1 febbraio 2018
La ridda di attentati, talebani o dell’Isis non importa, mostrano e dimostrano: la mancanza di controllo del territorio da parte del governo afghano. Gli agguati a Kabul sono la quintessenza di quanto si consuma negli ultimi diciotto mesi in quel Paese tenuto sotto tutela dalle missioni Nato: un contrasto assillante al proseguimento della vita, in una nazione che normale non è da decenni…
Non solo non si è combattuto il fondamentalismo, né si è normalizzato il Paese, ma sono cresciuti a dismisura caos, precarietà, corruzione. Il fondamentalismo ha incrementato le sue fila, innalzando il vessillo della resistenza contro l’occupazione straniera e trovando seguito fra giovani stretti nella morsa di fare da bersaglio o fuggire. L’indagine della Bbc… ha evidenziato che i talebani sono presenti su oltre il 70% del territorio. Certo a macchia di leopardo, ma con un’invasività, una sicurezza, un’efficacia, un’accoglienza (se per accettazione o per terrore da parte della popolazione è da valutare) evidentissime.
In quelle aree gli assalti a check point, caserme, obiettivi militari e civili, sono variabili, possono essere sporadici o frequenti, isolati o ripetuti, ma continui senza che nessun reparto attaccato vada a caccia dei miliziani, nei luoghi dove si nascondono o dove stazionano alla luce del sole.

In Afghanistan, chi proteggerà i civili?

Posted on | January 30, 2018

Giuliano Battiston il manifesto Global Edition 27 gennaio 2018
Analisi. Le vittime stanno aumentando dopo una settimana mortale di attacchi terroristici in Afghanistan. Gli Stati Uniti e l’Europa hanno il modo di esercitare pressioni per proteggere le vittime civili, in particolare i bambini, ma hanno fatto ben poco

Afghanistan sotto attacco, la vendetta del Pakistan.

Posted on | January 25, 2018

La nuova Bussola Quotidiana, 25 gennaio 2018, di Gianandrea Gaiani Prima i Talebani della Rete Haqqani, basati nel Waziristan pakistano, hanno colpito l’Hotel Intercontinental di Kabul ottenendo un impatto mediatico senza precedenti negli ultimi tempi. Poi i rivali dello Stato Islamico del Khorasan, in guerra contro il governo afghano ma anche contro i Talebani, hanno […]

keep looking »
  • Calendario eventi

    April  2018
    Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
       
      1
    2 3 4 5 6 7 8
    9 10 11 12 13 14 15
    16 17 18 19 20 21 22
    23 24 25 26 27 28 29
    30  
  • 5×1000 ALLE DONNE AFGHANE

    Destina il 5x1000 alle donne afghane attraverso il CISDA CF: 97381410154
  • Categorie

  • Menu di accesso