OSSERVATORIO AFGHANISTAN

Dalla parte di chi non ha voce



Appello urgente – Le nostre richieste

Posted on | December 19, 2018

Uikionlus, 19 dicembre 2018
Lo Stato turco ora cerca di ottenere in altre regioni del Rojava lo stesso risultato visto ad Afrin e in questo momento si sta preparando ad attaccare in Siria una regione lunga 500 chilometri tra i fiumi Tigri e Eufrate. Qualsiasi attacco da parte dello Stato turco porterebbe a un’insopportabile tragedia umana di grandi dimensioni. Il nostro appello alle forze internazionali e all’umanità

Presidio contro i bombardamenti in Kurdistan

Posted on | December 18, 2018

Presidio contro i bombardamenti in Kurdistan
20 dicembre, ore 18,30
Palazzo Delle Stelline, Corso Magenta 63, Milano

Non solo singoli attacchi, ma una strategia politica

Posted on | November 16, 2018

Özgür Pirr Tirpe intervistato da Bernd Machielski, Rete Kurdistan, 7 novembre 2018.
Sui recenti attacchi della Turchia contro l’amministrazione autonoma della Siria del nord in Rojava e il ruolo dell’imperialismo tedesco. Un colloquio con Özgür Pirr Tirpe.

Sedici anni di guerra in Afghanistan sono costati all’Italia 1,3 milioni di euro al giorno

Posted on | September 20, 2018

Davide Falcioni, www.fanpage.it, 10 ottobre 2018
Secondo l’Osservatorio Milex il conflitto è costato all’Italia complessivamente 7,5 miliardi di euro. I risultati? “A parte un lieve calo del tasso di analfabetismo e un modestissimo miglioramento della condizione femminile il paese è in condizioni disperate”. E i talebani controllano ancora molte aree.

REGISTRATO A METÀ DELL’ANNO IL PIÙ ELEVATO NUMERO DI MORTI CIVILI A CAUSA DEL CONFLITTO – ULTIMI AGGIORNAMENTI UNAMA

Posted on | August 6, 2018

UNAMA, 15 luglio 2018,  trad. di Sara Sormaini
KABUL – Le ultime cifre pubblicate oggi dalla Missione di Assistenza delle Nazioni Unite in Afghanistan (UNAMA) continuano a registrare un elevato numero di perdite inflitte alla popolazione civile afghana dalle parti belligeranti

Il Summit NATO e il futuro della guerra in Afghanistan

Posted on | July 17, 2018

ISPI  Claudio Bertolotti 13 luglio 2018
Tra i temi sul tavolo, non il principale ma certamente quello che tiene vincolata la NATO da ormai 18 anni, è la guerra in Afghanistan e l’impegno per il futuro dell’Alleanza con il governo di Kabul. L’AFGHANISTAN RIMANE NELL’AGENDA DELLA NATO FINO AL 2024. Molto soddisfatto il governo afghano, presente a Bruxelles con i due massimi rappresentanti – il presidente Ashraf Ghani e il primo ministro esecutivo Abdullah Abdullah –, che ottiene molto: il rinnovo fino al 2024 del sostegno economico all’Afghanistan.

keep looking »
  • Privacy

    Privacy Policy

    Informativa Cookie

  • Calendario eventi

    January  2019
    Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
       
      1 2 3 4 5 6
    7 8 9 10 11 12 13
    14 15 16 17 18 19 20
    21 22 23 24 25 26 27
    28 29 30 31  
  • 5×1000 ALLE DONNE AFGHANE

    Destina il 5x1000 alle donne afghane attraverso il CISDA CF: 97381410154
  • Categorie

  • Menu di accesso