OSSERVATORIO AFGHANISTAN

Dalla parte di chi non ha voce



Dossier: Il motivo dell’attacco su Afrin mira ad indebolire il movimento di liberazione delle donne e l’alternativa democratica

Posted on | March 15, 2018

Uiki, 12 marzo 2018
Erdogan non prevede soltanto una pulizia etnica e l’occupazione di Afrin da parte degli alleati jihadisti. Egli vuole “distruggere” tutte le strutture democratiche del Rojava e del nord della Siria, dove il Confederalismo democratico propone un modello di soluzione unica per gran parte dei conflitti in Medio-Oriente. Le donne hanno una parte preponderante in questo progetto

Il martirio di Avrin

Posted on | February 8, 2018

Avril Masoum, globalist, 30 gennaio 2018
Avrin era una giornalista curda; è stata uccisa dai turchi mentre raccontava il dramma di Afrin

Erdoğan in Italia: continua il suo “tour europeo della rinascita”

Posted on | February 8, 2018

di Cristoforo Spinella, Reset, 6 febbraio 2018
L’Italia ha forti interessi economici in Turchia, Roma è il terzo partner commerciale in assoluto di Ankara, con un interscambio che lo scorso anno ha sfiorito i 20 miliardi di dollari. “I rapporti tra Turchia e Italia sono eccellenti”, ha assicurato ripetutamente il ‘Sultano’.

Erdoğan incontra Francesco

Posted on | February 7, 2018

di Enrico Campofreda, dal suo blog, 5 febbraio 2018
Erdoğan è sbarcato a Roma come il più potente dei Presidenti, per incontrare i rappresentanti della Città del Vaticano e dello Stato Italiano. Dei colloqui si saprà poco nell’immediato, visto che il protocollo non ha previsto né conferenze stampa né tantomeno presenze di giornalisti.

Abbiamo lottato per la nostra democrazia. Ora la Turchia vuole distruggerla.

Posted on | January 30, 2018

Nujiin Derik (Comandante delle YPJ (Women Protection Unit) ad Afrin, Siria) “The New York Times” 29 gennaio 2018
Io e le mie compagne e compagni delle YPJ (Women Protection Unit) e YPG (People’s Protection Unit) ci siamo battuti per anni con tutte le nostre forze per far sì che lo Stato Islamico rimanesse fuori dalla regione autonoma della Siria conosciuta con il nome di Rojava. Abbiamo tollerato gli attacchi da parte della Turchia ed evitato di rispondere al fuoco anche dopo che erano morti dei civili, per non fornire alcun pretesto per questa invasione.
Ma, nonostante questo, Erdogan ha deciso di far partire attacchi aerei e mandare carri armati e truppe in quest’area, che è stata un’isola di relativa pace nel nostro paese sconvolto dalla guerra.

Tevdem: L’esercito turco mira ai civili in Afrin.

Posted on | January 23, 2018

uikionlus, 22 gennaio 2018 La Turchia è stata estremamente irritata dai successi del Rojava nello sconfiggere lo Stato Islamico dell’Iraq e della Siria (ISIS) e nel realizzare un nuovo sistema basato sulla democrazia diretta, l’uguaglianza di genere, la cooperazione interetnica, il laicismo e la protezione ambientale. Lo stato turco è ben consapevole che la promozione […]

keep looking »
  • Privacy

    Privacy Policy

    Informativa Cookie

  • Calendario eventi

    August  2018
    Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
       
      1 2 3 4 5
    6 7 8 9 10 11 12
    13 14 15 16 17 18 19
    20 21 22 23 24 25 26
    27 28 29 30 31  
  • 5×1000 ALLE DONNE AFGHANE

    Destina il 5x1000 alle donne afghane attraverso il CISDA CF: 97381410154
  • Categorie

  • Menu di accesso