OSSERVATORIO AFGHANISTAN

Dalla parte di chi non ha voce



Malalai ricorda Bibi Gul

Posted on | September 17, 2014 10686972_10152697954166271_2309122057924853442_n

dalla pagina facebook di Malalai joya
Lettera di Malalai per la morte di Bibi Gul, grande combattente afghana che molte di noi hanno potuto conoscere durante i nostri viaggi delegazione

Share on Facebook

Afghanistan, Abdullah rivendica di nuovo vittoria alle elezioni

Posted on | September 14, 2014

Internazionale – 8.9.2014 – Si ridimensionano speranze di accordo pacifico con Ashraf Ghani (ASCA). Il candidato Abdullah Abdullah ha di nuovo rivendicato la vittoria alle elezioni presidenziali in Afghanistan

Share on Facebook

Terza Nato, continuità imperialista

Posted on | September 14, 2014

Dal blog di Enrico Campofreda – 6.9.2014 – Dopo tredici anni d’occupazione l’Afghanisttan resta unito sulla carta, è amministrato a macchia di leopardo dal sedicente governo (fra l’altro latitante da cinque mesi e chissà per quanto tempo per la farsa elettorale), molte province sono controllate da Signori della guerra che mostrano o celano i propri gruppi armati.

Share on Facebook

Le bombe americane uccidono 11 civili in Afghanistan e Karzai s’arrabbia

Posted on | September 10, 2014 Le bombe americane uccidono 11 civili in Afghanistan e Karzai s

Giornalettismo – 10.9.2014 – L’ennesima strage di civili scatena la reazione del leader afgano, da tempo in attrito con gli Stati Uniti per i troppi «danni collaterali». Le bombe americane uccidono 11 civili in Afghanistan e Karzai s’arrabbia.

Share on Facebook

Summit NATO: Non lasciare l’Afghanistan, con un lascito di impunità

Posted on | September 7, 2014 Civilian_Casualties

Comunicato Stampa Amnesty International, 3/9/2014
In un recente rapporto, Amnesty International ha documentato la quasi totale mancanza di giustizia per le vittime civili causate dagli Stati Uniti e dalle altre forze della NATO in Afghanistan. Il Rapporto si è incentrato principalmente sulle forze americane – la maggioranza delle forze internazionali in Afghanistan – che sono state implicate nel più alto numero di casi di vittime civili.

Share on Facebook

Dodici milioni di afgani guadagnano meno di 45 centesimi al giorno

Posted on | September 1, 2014 poverty_kabul

The Killid Group, 24 agosto 2014
Un tempo gli afghani potevano produrre da una agricoltura di sussistenza cibo a sufficienza per sfamare la propria famiglia. Il conflitto armato e le imprevedibili precipitazioni di pioggia non lo rendono più possibile. Gli afghani devono guadagnare soldi per comprare il cibo e i prezzi dei prodotti alimentari sono alti. Troppi sopravvivono con meno di un dollaro al giorno. Dodici milioni di afgani guadagnano meno di 45 centesimi al giorno. La quantità di denaro che gli Stati Uniti hanno speso per lo sviluppo agricolo in Afghanistan è meno dell’un per cento di quello che è stato speso per gli sforzi militari.

Share on Facebook
keep looking »
  • 5×1000 ALLE DONNE AFGHANE

    Destina il 5x1000 alle donne afghane attraverso il CISDA CF: 97381410154
  • Calendario eventi

    September  2014
    Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
       
    1 2 3 4 5 6 7
    8 9 10 11 12 13 14
    15 16 17 18 19 20 21
    22 23 24 25 26 27 28
    29 30  
  • Categorie

  • Menu di accesso